SERIE D: BOYS 90 BK 72 – AMATORI 57

BOYS 90 BASKET 72

AMATORI   57

Boys 90 Basket: Mazzaroppi 5, Vitale 10, Carloni 10, Cefariello 1, Tomassi 16, Verdecchia 2, Zarantonello 2, Tomassoni 2, Palmigiano 10, Merico, Biondini 14. All. De Rocchis

Amatori: Canale 5, De Rosa 2, Zucca 11, Di Mascio, Rosella 9, D’Agapiti 6, Saccomandi 4, Cappellanti 18, Cardillo 2. All. Labate

Parziali: 23-11, 51-24, 67-42

 

FIUMICINO – Non si arresta la marcia dei Boys 90 che, come da copione, conquistano l’undicesimo sigillo stagionale. Nulla da fare per il fanalino di coda Amatori che, travolto dalla superiorità tecnico-tattica dei padroni di casa, non ha potuto che alzare bandiera bianca di fronte allo strapotere di capitan Biondini e soci. Una gara fortemente dominata dai fiumicinesi che, facendo leva su una buona prova di gruppo, hanno relegato i rivali di turno nel ruolo di sparring-partners. E questo sin a partire dalla prima frazione. Mentre infatti il solito Biondini diventa vera e proprio colonna portante della difesa, Tomassi e Carloni si mettono alla guida della dinamica offensiva biancoblu. Un divario quello tra le due formazioni avversarie che emerge ancor di più nel secondo quarto. Il quintetto casalingo fa il bello ed il cattivo tempo, arrivando ad accumulare un vantaggio di ben 30 lunghezze, anche grazie agli ottimi inserimenti di Zarantonello, Verdecchia e Mazzaroppi. Al rientro dal break, la storia in campo non cambia. Nonostante lo strenuo tentativo del team ospite di rimanere a galla, spingendo l’acceleratore con un concreto Cappellanti, i biancoblu sono ormai inarrestabili. E con la sirena finale arriva una delle più belle vittorie corali dei Boys 90 Basket.

<Partita mai messa in discussione, considerato l’ottimo approccio della squadra – ha commentato il coach Dario De Rocchis -. L’indiscussa nota positiva è stata la grande prova di tutti quelli entrati in campo, a dimostrazione del fatto che il nostro team è composto da elementi che non possono essere considerati seconde linee. Sono molto contento, inoltre, dell’esordio dei ragazzi del nostro vivaio che hanno dimostrato intraprendenza e voglia di mettersi in luce. Ora però la testa è alla prossima gara contro la capolista Nomen, per dimostrare a noi stessi di che pasta siamo fatti…”

Aglaia Valentelogo-boys-blu

Lascia un commento