SERIE D: BUONA LA PRIMA

BASKET BOYS 90 52

NOMEN 52

Boys 90 Fiumicino: Di Giacomo 6, Capuano 7, Cefariello, Verdecchia 2, Mazzilli 8, Zarantonello, Tomassoni 7, Palmigiano 21, Centolani 2, Biondini 4. All. De Rocchis

Nomen: Di Marino 6, Bontempi, Massari 6, Comastri, D’Orazio 12, Battilocchi 8, D’Alessio 6, Formiconi 4, Boccia 4, Cro 6. All. Belisario.

Parziali: 15-12, 31-32, 47-41

FIUMICINO – Soddisfacente esordio di stagione per i Basket Boys 90 che, in una gara nervosa e fortemente condizionata dai numerosi falli fischiati, conquistano due punti pesanti. La compagine biancoblu si presenta sul terreno amico del PalaDanubio di Fiumicino in una nuova veste, con le importanti conferme di Palmigiano, Di Giacomo, Mazzilli e Tomassoni, ma soprattutto con gli innesti del giovane Capuano in cabina di regia e dell’esperto Centolani sotto canestro. Il quintetto casalingo, preso per mano dall’accoppiata Di Giacomo-Palmigiano, si mette subito in evidenza, piazzando un parziale di 8-0 che lascia ben sperare. Ma dal canto loro, i rivali di turno non si lasciano intimorire e, malgrado una manovra offensiva non particolarmente brillante ma molto aiutata dai tanti falli fischiati, costringono i fiumicinesi ad un lungo testa a testa, che si protrae sino al secondo parziale (15-12, 31-32).

Al rientro dagli spogliatoi, la musica in campo sembra cambiare. Dopo un’iniziale situazione di parità (35-35), un tiro da tre di Mazzilli e le ottime intuizioni di Palmigiano lanciano i Boys 90 verso un finale di quarto a loro favore (47-41). Ma nell’ultima frazione le due compagini avversarie riprendono a lottare gomito a gomito, senza che nessuna riesca a prendere effettivamente il sopravvento sull’altra. Per una volta ancora ci pensa Palmigiano a prendere in mano le redini dell’offensiva biancoblu e a scrivere la parola fine sulla gara.

“La prima di campionato è sempre un rebus, per di più se giocata contro una squadra con la quale avevamo perso tutte le 4 gare disputate durante la scorsa stagione – ha commentato il tecnico Dario De Rocchis -. L’incontro è stato condizionato dai molti falli fischiati, quindi spesso abbiamo giocato con gen12144876_10207944236633153_198617345819227166_nte fuori ruolo, senza considerare che ci si è messo anche il piccolo infortunio a Centolani a ridimensionare la squadra sotto canestro. Comunque alla fine è stata una vittoria di carattere e i ragazzi hanno dimostrato di sapere lottare e fare gruppo nei momenti difficili. In più sono contento del contributo dato dal giovane del nostro vivaio Verdecchia, che ha giocato molto e, quando è stato chiamato in causa, ha saputo rispondere bene. Questo però è solo l’inizio, la strada sarà lunghissima e noi continueremo a lavorare a testa bassa preoccupandoci solo del nostro percorso”.

Aglaia Valente

Lascia un commento